il Prugnoso
il migliore amico degli invertebrati
Ventun febbraio duemiladieci

Che macchina strana la memoria, specialmente quando e' legata ad affetti ed emozioni.

Pensa, sono stato quasi un mese in terranova e in canada, nella regione dei grandi laghi, a cercare purpuree, ma ancora il primo ricordo e' il sapore del primo salmone alla griglia mangiato in un ristorantino sulla strada, appena sbarcato dall'aereo e noleggiata l'auto... quel profumo e quel sapore indescrivibili e' come mi riportassero in un istante immerso nelle paludi di sarracenie, congelato sulle distese di ghiacciai sulle montagne rocciose, fibrillante sulle marshland dei grandi laghi costellate di drosera linearis.

E cosi' e' per la mia grande avventura con le piante carnivore, dove ho un ricordo preciso, diretto, il chiodo fisso a cui tutto il resto s'aggancia in una cascata di immagini e colori - e' il giorno in cui sono entrato nella tua serra, amico mio. Il giorno in cui l'immagine di mille ascidi all'entrata di quel tunnel mi ha colpito quasi con una violenza fisica; il giorno in cui ho conosciuto alcune delle persone che mi stanno accompagnando in tutta la mia vita; il giorno in cui ho incontrato te, cipiglioso e austero, voce sommessa, cuore sornione e sensibile.

Quel giorno, l'immagine tua, silenziosa e attenta sull'uscio della serra, il contrasto stridente con il chiasso che faceva il deficiente di Andrea abbracciato a una gigantesca flava - a sua volta divenuta immagine, questa, trainante del mio rapporto con lui - dicevo tutto questo E' la mia passione per le piante carnivore; tutto questo SONO io.

Pensa che per me, per noi, sei talmente simbolo che nessuno mai si cura di nominare il tuo cognome, credo molti nemmeno lo conoscano - perche' il tuo nome stesso e', in tutta Italia, come quello della tua dolcissima Lilli, il simbolo di una grande passione, una grande ospitalita', una grande umanita'. Francamente oggi credo non serva nemmeno piu' il tuo nome. Sei tu. Punto. Chiunque stia leggendo queste mie poche righe sa benissimo chi sei anche senza scomodare il tuo nome. Riservato e amabilmente musone come sei so che lo apprezzi ;-)

Cavolo come ridacchiavi sotto gli occhiali "affumicati" alle domande idiote di noi sbarbatelli - ci affollavamo intorno a te come fanno ciangottosi i pulcini intorno alla chioccia e allora, come oggi, sei stato il primo ad avventurarti con queste piante assurde, il primo a battere il terreno, e ci raccontavi come fare, cosa fare... Ti guardavo e mi veniva in mente il Virgilio di Dante come me lo stavano insegnando al liceo... stesso cipiglio, stessa voce, stesso modo silenzioso, austero e concreto di parlare, di consigliare, di guidare.

Oggi hai deciso di iniziare questa nuova avventura, e, come in passato, di nuovo lo fai da solo e prima di me, prima di tutti noi. Silenzioso e "per i fatti tuoi". Perche' cosi' hai deciso. Di nuovo, come quando nessuno di noi sapeva come cavolo coltivare una dionea, nessuno sa cosa come fare e cosa affronterai.

Io sono tranquillo, so bene che quando ci incontreremo sarai di nuovo quello "che sa"... Mi aspetterai, ci aspetterai tutti, la' silenzioso con la sigaretta mezza consumata, per insegnarci, di nuovo, cosa ci aspetta, per dirci cosa fare. E mi sentiro' di nuovo pulcino sotto la mia chioccia.

Che bello. Ci conto. Fai buon viaggio.

fabio, 22 February 2010 alle 11:44  3 comments  reads 182445/161047
in Personaggi.

Prova installazione nuovo server :-)

Fabio  28 November 2014 alle 17:57

dkd

Anonimo  28 November 2014 alle 17:57

buy viagra online from uk online viagra buy viagra hua hin

buy viagra online from uk online  8 March 2018 alle 07:25
Il tuo nome? (sara' mostrato insieme al tuo commento)
Controllo convalida
Per evitare commenti anonimi, spam e altro, se vuoi lasciare un commento anche se non sei registrato come utente dovrai inserire il codice di convalida qui sopra. In caso contrario il tuo commento non sara' accettato
Scrivi un commento

Search


Last Posts (51)
19/05: Il ballo delle debuttanti (1)
14/05: Figlie del disastro
30/04: CapoTopo 2.0
26/04: Torna il sereno
23/05: La risaia di sarracenie
18/04: Un anno senza fiori
08/03: Meno due settimane al sipario
22/02: Ventun febbraio duemiladieci
03/01: Ricomincio dall'ABC
23/08: Veleno
01/06: Pian'Oro
10/05: Maggio Mistico
26/04: Inchiodato
18/01: Un inverno lungo 58 mesi
14/01: Eppur si muove!
24/07: Ode a 121
14/07: Quattordici giorni
24/06: Novanta giorni
07/06: Pelle
05/06: the Journal v30/2007
28/05: Caramelline per le retine
23/05: EW10
05/05: 4 uomini per 4 pali
03/05: 3 Maggio
01/05: Ancora ospiti
30/04: Il rosso
20/04: Ragni
19/04: Fiori
14/04: Si dia inizio alla mattanza
11/04: Bombus fantomaticus
03/04: L'Armata Brancaleone
09/03: il Cerchio delle Streghe
02/03: Rinvasi...
17/02: Cena Carnivora a Mira
15/02: Plotilda
03/02: Una giornata grigia
29/06: Arriva l'iPhone!
06/05: L'ora delle cinciallegre
11/04: Leggende Metropolitane
19/11: Domenica 19 Novembre 2006
30/10: Zucca
22/08: Satana e' tra noi
21/06: Buone nuove dal deserto
24/04: La nostra Euroflora
18/04: Battaglia di Pasqua (2)
16/04: La Battaglia di Pasqua
03/04: Non esistono piu' le mezze stagioni
30/03: Evoluzione Plotilda
29/03: Aga, Daniela e il MAME
20/03: Il primo incontro
15/01: Vagito

Piante Carnivore
AIPCnet
ICPS

Altre piante
Cactacee e Succulente
Lithops
 

Il Prugnoso e' il diario del Prugnoso, personcina un tempo particolarmente tignosa (oggi meno?) dedita alla coltivazione di piante carnivore.

E' realizzato mediante Miss Plotilda, blog manager realizzato dal suindicato tignoso a inizio 2006.

<  5 July 2020  >
MonTueWedThuFriSatSun
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
 
 
Plotilda Copyright 2006-2008 Fabio d'Alessi  -  Blogs     - 8479418 hits