il Prugnoso
il migliore amico degli invertebrati
Il ballo delle debuttanti (1)
Tre donzelle timidamente si affacciano al mondo

Accadeva nell'alta borghesia viennese che, una volta l'anno, le più promettenti (e facoltose) donzelle venissero, al culmine della loro bellezza, presentate alla "società", accompagnate da ufficiali in alta uniforme.




Le donzelle, elegantissime, debuttavano vestite di bianco e muovevano i loro primi passi nel mondo "dei grandi" con un primo valzer. Da quel giorno tutti avrebbero conosciuto i loro tratti, la loro bellezza e il loro nome.

Oggi inauguro una rivisitazione di questa tradizione ed userò le pagine di questo blog per far debuttare in società i seedlings più belli nati a Capo Topo, con le loro forme e colori assolutamente inediti.

La prima è una principessa di altissimo lignaggio... e per presentarvela devo abusare della vostra pazienza un attimo: immaginate per un attimo la "flavona", si, la "flavona" di Andrea (la vedete sopra a destra), una delle rugelii più belle e grandi presenti al mondo. Immaginatevi ora, anzi, sognate cosa succederebbe se riuscissimo a ottenere una pianta dalla medesima forza, con la medesima bocca robusta e allargata, ma colorata di rosso... l'avete immaginata? Bene, lasciate che ve la presenti, là sotto: la prima principessa, figlia della flavona (e con i medesimi tratti di forza e taglia) e di una delle più belle rubricorpore mie - a 4 anni è già alta 70 cm e ha ascidi larghi 10cm! Un demonio. Benvenuta in società Brunilde.



Inga, la seconda principessa, a sinistra, è il frutto invece di un altro sogno, quello di produrre la rubricorpora perfetta.

Nei miei desideri malati, la rubricorpora perfetta è di un uniforme, omogeneo rosso all'esterno delle trappole, senza la minima venatura o sbiadimento di verde, e, al contrario, perfettamente gialla all'interno, senza macchie e intrusioni di rosso.

E' diritta, armoniosa, senza rientranze ed esagerazioni nelle forme, senza curve sgraziate.

Certo, rapportata al mio sogno della rubricorpora perfetta, come potete vedere, Inga non è ancora completa, ma già mostra uno stile, pulizia ed armonia assolutamente uniche che fanno di questo cucciolo di 4 anni la mia driade più elegante.



Lasciamo ora entrare nella sala, ultima ma non certo per importanza, Isotta, altro seedling di quattro anni le cui forme sono frutto di uno scherzo della genetica più che di una ricerca meticolosa.

Chiunque coltivi sarracenie sa che un tratto molto ricercato e importante è quando l'opercolo dell'ascidio è più piccolo dell'imboccatura dell'ascidio stesso, dando a questo un'impressione di fauce spalancata e famelica. Dalla mia foto mediocre non ci coglie ma Isotta mostra proprio questo tratto, una fauce larga quanto e più dell'opercolo... con una caratteristica di unicità in più: il labbro, anzichè essere orizzontale, è lateralmente piegato verso il basso, come se le labbra "pesassero" e ricadessero verso l'esterno. E' uno spettacolo alla vista e dà l'impressione di una creatura incredibilmente famelica.

fabio, 19 May 2012 alle 21:09  1 comment  reads 173891/108744
in Capo Topo.

Related Articles

Anonimo  18 July 2017 alle 04:18
Il tuo nome? (sara' mostrato insieme al tuo commento)
Controllo convalida
Per evitare commenti anonimi, spam e altro, se vuoi lasciare un commento anche se non sei registrato come utente dovrai inserire il codice di convalida qui sopra. In caso contrario il tuo commento non sara' accettato
Scrivi un commento

Search


Last Posts (51)
19/05: Il ballo delle debuttanti (1)
14/05: Figlie del disastro
30/04: CapoTopo 2.0
26/04: Torna il sereno
23/05: La risaia di sarracenie
18/04: Un anno senza fiori
08/03: Meno due settimane al sipario
22/02: Ventun febbraio duemiladieci
03/01: Ricomincio dall'ABC
23/08: Veleno
01/06: Pian'Oro
10/05: Maggio Mistico
26/04: Inchiodato
18/01: Un inverno lungo 58 mesi
14/01: Eppur si muove!
24/07: Ode a 121
14/07: Quattordici giorni
24/06: Novanta giorni
07/06: Pelle
05/06: the Journal v30/2007
28/05: Caramelline per le retine
23/05: EW10
05/05: 4 uomini per 4 pali
03/05: 3 Maggio
01/05: Ancora ospiti
30/04: Il rosso
20/04: Ragni
19/04: Fiori
14/04: Si dia inizio alla mattanza
11/04: Bombus fantomaticus
03/04: L'Armata Brancaleone
09/03: il Cerchio delle Streghe
02/03: Rinvasi...
17/02: Cena Carnivora a Mira
15/02: Plotilda
03/02: Una giornata grigia
29/06: Arriva l'iPhone!
06/05: L'ora delle cinciallegre
11/04: Leggende Metropolitane
19/11: Domenica 19 Novembre 2006
30/10: Zucca
22/08: Satana e' tra noi
21/06: Buone nuove dal deserto
24/04: La nostra Euroflora
18/04: Battaglia di Pasqua (2)
16/04: La Battaglia di Pasqua
03/04: Non esistono piu' le mezze stagioni
30/03: Evoluzione Plotilda
29/03: Aga, Daniela e il MAME
20/03: Il primo incontro
15/01: Vagito

Piante Carnivore
AIPCnet
ICPS

Altre piante
Cactacee e Succulente
Lithops
 

Il Prugnoso e' il diario del Prugnoso, personcina un tempo particolarmente tignosa (oggi meno?) dedita alla coltivazione di piante carnivore.

E' realizzato mediante Miss Plotilda, blog manager realizzato dal suindicato tignoso a inizio 2006.

<  13 July 2020  >
MonTueWedThuFriSatSun
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
 
 
Plotilda Copyright 2006-2008 Fabio d'Alessi  -  Blogs     - 8495112 hits