il Prugnoso
il migliore amico degli invertebrati
Bombus fantomaticus
in realta' esiste

Tranquillo e beato me ne stavo in pausa pranzo tra le sarracenie, impollinando i primi fiori aperti (quest'anno la vittoria l'hanno avuta pari merito la "flavona" di Andreone, la mitica rubricorpora BlackWater di Mike e un ibrido particolarmente carino battezzato da Manu "Little Gem").

Dicevo, vado a fare le prime impollinazioni e su uno dei fiori di rubricorpora trovo delle palline di polline sopra il fiore --- strano - questo evento in Italia non si verifica quasi mai - le palline di polline sopra i fiori di sarracenia, infatti, sono lasciate dai bombi nativi americani che, durante le impollinazioni, a volte sostano sopra i fiori e si "puliscono", lasciando appunto tali "briciole" di polline.

Cosi' penso a un altro insetto, un caso, un colpo di vento e mi appresto a impollinare il fiore.

Scosto un petalo e ne esce, tranquillo e beato, un bel bombo rosso, stracolmo di polline. Tolgo la mano, il bombo svolazza diretto verso un altro fiore di sarracenia, e, come descritto nei sacri testi di Schnell, atterra, struscia il fiore e entra nell'ovario ripiegato, sostandoci in gran tranquillita' per diversi secondi. Passa ad un altro fiore, e via, come se per lui le sarracenie fossero familiari come le margherite.

Esiste, dunque, il bombo impollinatore!

Eccolo qua... elegante, rossiccio, e anche piuttosto attivo... dopo i primi secondi in cui lo sto ad ammirare goffo tra i fiori di sarracenie mi accorgo che, ca)#)@(! facendo le sue impollinazioni sta incasinando tutte le *mie* impollinazioni!

Credo che le semine che raccogliero' quest'anno daranno seedlings piuttosto variopinti ;-)

Questo weekend tempo e bombo permettendo spero di fotografare il peloso amico.

fabio, 11 April 2008 alle 11:16  2 comments  reads 137500/133934
in Capo Topo.

Anche io ho notato la stessa cosa su alcune delle mie Sarracenie. L'anno scorso non ho impollinato nulla, ma alla fine di quest'inverno ho trovato tutti gli ovari pieni di semi, per cui l'impollinatore da qualche parte ci dovrà pur essere, anche se siamo in Italia. Mi sono anche ritrovato delle piantine di S. purpurea nate spontaneamente da seme, che ho trovato questa primavera fra gli ascidi secchi della purpurea madre. Ho provato ad osservare le piante, ma non sono riuscito a vedere nessun insetto - ma non faccio molto testo perchè per la maggior parte della settimana non sono a casa. Avevo quasi pensato che potesse essere qualche ragno che facesse il giro di tutti i fiori mentre cacciava, ma mi sembrava un'ipotesi un po' fantasiosa.

Se invece tu dici di aver proprio visto il bombo, allora vuol dire che probabilmente anche i nostri sono in grado di impollinare le amate Sarracenie e qui potrebbe cadere l'assioma di Schnell del Bombo americano come unico impollinatore naturale, in quanto coevoluto con le Sarracenie. Che ne pensi di un articolo: "Ex-situ pollination of house grown Sarracenia species by Bombus dalessianus in northern Italy" ???

In conclusione di tutto, prima di regalare i miei semi a qualcuno o a spedirli alla Banca Semi, dovrò prima vedere che roba ne esce, per non essere in seguito insultato dai beneficiari.

stefano  11 April 2008 alle 12:20

Comunque un paio di anni fa anche io mi sono accorto un giorno di un bombo che usciva da un fiore di Sarracenia, il problema è che anni fa qui a Como era pieno di questi insetti impollinatori, mentre adesso a causa dell'inquinamento resistono a stento anche le sole api domestiche. A parte questo anche il nostro bombo è bello grassottello e goffo e quindi è portato a fare lo stesso lavoro di quelli americani.

andreac  13 April 2008 alle 13:23
Il tuo nome? (sara' mostrato insieme al tuo commento)
Controllo convalida
Per evitare commenti anonimi, spam e altro, se vuoi lasciare un commento anche se non sei registrato come utente dovrai inserire il codice di convalida qui sopra. In caso contrario il tuo commento non sara' accettato
Scrivi un commento

Search


Last Posts (51)
19/05: Il ballo delle debuttanti (1)
14/05: Figlie del disastro
30/04: CapoTopo 2.0
26/04: Torna il sereno
23/05: La risaia di sarracenie
18/04: Un anno senza fiori
08/03: Meno due settimane al sipario
22/02: Ventun febbraio duemiladieci
03/01: Ricomincio dall'ABC
23/08: Veleno
01/06: Pian'Oro
10/05: Maggio Mistico
26/04: Inchiodato
18/01: Un inverno lungo 58 mesi
14/01: Eppur si muove!
24/07: Ode a 121
14/07: Quattordici giorni
24/06: Novanta giorni
07/06: Pelle
05/06: the Journal v30/2007
28/05: Caramelline per le retine
23/05: EW10
05/05: 4 uomini per 4 pali
03/05: 3 Maggio
01/05: Ancora ospiti
30/04: Il rosso
20/04: Ragni
19/04: Fiori
14/04: Si dia inizio alla mattanza
11/04: Bombus fantomaticus
03/04: L'Armata Brancaleone
09/03: il Cerchio delle Streghe
02/03: Rinvasi...
17/02: Cena Carnivora a Mira
15/02: Plotilda
03/02: Una giornata grigia
29/06: Arriva l'iPhone!
06/05: L'ora delle cinciallegre
11/04: Leggende Metropolitane
19/11: Domenica 19 Novembre 2006
30/10: Zucca
22/08: Satana e' tra noi
21/06: Buone nuove dal deserto
24/04: La nostra Euroflora
18/04: Battaglia di Pasqua (2)
16/04: La Battaglia di Pasqua
03/04: Non esistono piu' le mezze stagioni
30/03: Evoluzione Plotilda
29/03: Aga, Daniela e il MAME
20/03: Il primo incontro
15/01: Vagito

Piante Carnivore
AIPCnet
ICPS

Altre piante
Cactacee e Succulente
Lithops
 

Il Prugnoso e' il diario del Prugnoso, personcina un tempo particolarmente tignosa (oggi meno?) dedita alla coltivazione di piante carnivore.

E' realizzato mediante Miss Plotilda, blog manager realizzato dal suindicato tignoso a inizio 2006.

<  13 July 2020  >
MonTueWedThuFriSatSun
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
 
 
Plotilda Copyright 2006-2008 Fabio d'Alessi  -  Blogs     - 8494879 hits