il Prugnoso
il migliore amico degli invertebrati
Ragni
a migliaia


Come promesso oggi sono tornato in serra a prendermi cura delle sarre - visto che c'ero mi sono portato via il 105 micro per conoscere e farvi conoscere la gran schiera di amici che ogni giorno mi sollazzano mentre rinvaso e impollino.

Prima di passare alle presentazioni vediamo pero' i risultati del concorso settimanale "fai il buchino ed esci!" - concorso riservato a vespe audaci che decidano di addentrarsi nei primissimi, teneri ascidi della stagione.

I nostri complimenti a Melissa, prima foto dall'alto, che in poche ore e' riuscita a trovare la via della fuga, lasciandoci un grazioso e perfetto forellino di uscita. Sorte meno felice per Nina "la torda", sotto, che dopo due giorni di incastramento non ce l'ha fatta ad uscire. Tripudio per i batteri nell'ascidio che gia' stanno festeggiando per il lauto pasto.

Proseguendo la carrellata, terza foto dall'alto, Maria, detta "la tonta", l'ultima volta che e' stata vista - sul bordo di questo fiore di S. flava atropurpurea tutta intenta a spazzolarsi quintalate di nettare... ma si sa "nessun pasto e' gratis" e infatti non se ne hanno piu' notizie.

Di nuovo invece grande invasione dei simpatici amici verdi dai molti occhi e dalla simpatica usanza di aspettare dentro i fiori di flava. Micrommata virescens, dice Stefano - ma a Capo Topo l'amico qui a sinistra e' noto come Franco "o simpatico", quarta foto dall'alto mentre zampetta allegro sopra un fiore di flava maxima. Da notare l'aspetto abbastanza truculento - adoro i ragni perche' hanno questo modo di fare davvero cazzuto - spinosi e pelosi - e quando ti guardano con trecentodieci occhi sanno davvero metterti in imbarazzo. L'arcata rossastra che si vede alle spalle di Franco non e' un curioso corpo architettonico ma e' semplicemente il punto in cui il gambo del fiore della Sarracenia si innesta al fiore stesso.

Quinta foto dall'alto dedicata invece a Cesco, un ragno "classico", di quelli che fanno la tela, aspettano e si nutrono di insetti volanti... in particolare di questi bianchi e gialli sono letteralmente coperti tutti gli spazi tra gli ascidi - ormai e' impossibile per me allungare una mano senza andare a far fuori una o due tele, ragno compreso. Altro che Capo Topo, mi sa che dovro' ribattezzare la serra Capo Ragno.

Decisamente interessante Bambo detto "il freddoloso" - il salticida della sesta foto - quando si dice "parliamoci a quattr'occhi"... questo simpatico ragno predatore appena mi sono avvicinato con la macchina fotografica mi ha iniziato a fissare in modo talmente convinto che, se guardate con attenzione, vedrete la mia immagine con la nikon riflessa sugli occhi del ragno... vi diro', capita di trovarsi riflessi su una foto di uno specchio d'acqua, o negli occhi di un bambino... ma in quelli di un ragno e' decisamente piu' esoterico. Mi chiedo se con tutto quel pelo e 43'C in serra fosse a suo agio...

Piu' elegante infine Nando, detto "il palestrato", tutt'altro che peloso, che preferisce invece starsene nudo, bello oliato, nero, lucido e camminare sui bordi di un ascidio appena schiuso di flava - si muove in modo piuttosto curioso - a volte fa pulsare l'addome come fosse una vespa, altre volte cammina tranquillo e zigzagoso come una formica. Ragno decisamente trasformista e con non pochi problemi d'identita', probabilmente imbottito di psicofarmaci - speriamo che presto decida se vuol fare il ragno, la vespa, la formica o che altro.

Stefano, mandami i nomi dai :-)

fabio, 20 April 2008 alle 22:48  7 comments  reads 147722/137498
in Bestiario.

Foto strepitose!!!! Bellissime!!! 0_o

mrAlmond  21 April 2008 alle 08:42

Fantastici! ;-)

bernardo  21 April 2008 alle 09:37

Foto STRABILIANTI, anche se te l'hanno già detto gli altri, e soggetti interessantissimi. Capo Topo (o Capo Ragno, deciderai nei prossimi mesi) sta diventando uno dei più ricchi parchi entomologici d'Europa, oltre che una collezione di piante fuori di testa. Tra l'altro pensa che volevo giusto chiederti se ti andava di scattare qualche foto ai tuoi amici dalle molte zampe, in modo da fare una specie di censimento artropodi. Te l'avrei chiesto per email, non qui davanti a tutti, ma dato che hai anticipato e hai lanciato l'amo pubblicamente... Scherzi a parte, penso possa essere una cosa divertente e interessante.

A prestissimo con le identificazioni.

stefano  21 April 2008 alle 10:07

Ciao Stefano, direi che l'idea di fare una specie di bestiario di Capo Topo sia senz'altro ottima! Infatti ho aperto una nuova categoria "Bestiario" in cui mettero' tutti i post di bestie e foto di bestie di capo topo - che ne dici?

Ho bisogno pero' di un esperto entomologo che mi aiuti nella determinazione delle bestie che ne dici? ;-)

f

fabio  21 April 2008 alle 10:31

Dico che intanto quello che tu chiami Franco secondo me alla lunga si offende perchè in realtà è una Franca - lo si vede dall'addome verde smeraldo (quasi fluorescente) con le bande chiare.

Ottima l'idea del Bestiario. Quanto all'esperto entomologo non so a chi tu alluda, io mi limito a scartabellare su qualche pubblicazione o qualche sito e mi diverto a fare il naturalista della domenica. Se ti va bene, procediamo pure ;-)

stefano  21 April 2008 alle 10:53

Aggiornamento per gli aracnologi capotopisti, partendo dall'alto:

- Ragnone verde che passeggia sotto il portico: il già detto Micrommata virescens, femmina. [Famiglia: Heteropodidae, ragni granchio cacciatori]

- Ragno con ampio addome ovale "tigrato": Mangora acalypha [Famiglia Araneidae, "tessitori orbicolari"]

- Salticide pelosissimo: l'addome è fuori fuoco, ma penso proprio che sia un Philaeus chrysops, femmina. Pare che fra l'altro stia diventando piuttosto raro. Il riflesso di Fabione con la macchina fotografica lo si vede davvero nella fila di occhietti neri... certe cose capitano solo lassù.

- Ragnetto nero (l'ultimo): Bianor aurocinctus, che è un altro Salticide - forse femmina.

Fabio, a latere, quand'è che potremo usare il corsivo nei commenti, così potremo scrivere i nomi sistematici correttamente? ;-)

stefano  21 April 2008 alle 12:34

ciao Fabio!

come va? tutto bene?

che spettacolo sti aracnidi.. nn mi sn mai piaciuti più di tanto ma dopo aver visto foto così belle e interessanti cominciano a diventare belli! :D la quarta e la quinta foto sono veramente bellissime, specialmente la quarta, che sembra un mostro di quelli che si vedono solo nei videogiochi! chi se lo immaginava che un esserino tanto piccolo se fotografato bene ed ingrandito sia così minaccioso e letale!

complimenti, e a presto, per la grigliatona! ;)

ciao!

Matteo

matteo_super_dionea  23 April 2008 alle 16:43
Il tuo nome? (sara' mostrato insieme al tuo commento)
Controllo convalida
Per evitare commenti anonimi, spam e altro, se vuoi lasciare un commento anche se non sei registrato come utente dovrai inserire il codice di convalida qui sopra. In caso contrario il tuo commento non sara' accettato
Scrivi un commento

Search


Last Posts (51)
19/05: Il ballo delle debuttanti (1)
14/05: Figlie del disastro
30/04: CapoTopo 2.0
26/04: Torna il sereno
23/05: La risaia di sarracenie
18/04: Un anno senza fiori
08/03: Meno due settimane al sipario
22/02: Ventun febbraio duemiladieci
03/01: Ricomincio dall'ABC
23/08: Veleno
01/06: Pian'Oro
10/05: Maggio Mistico
26/04: Inchiodato
18/01: Un inverno lungo 58 mesi
14/01: Eppur si muove!
24/07: Ode a 121
14/07: Quattordici giorni
24/06: Novanta giorni
07/06: Pelle
05/06: the Journal v30/2007
28/05: Caramelline per le retine
23/05: EW10
05/05: 4 uomini per 4 pali
03/05: 3 Maggio
01/05: Ancora ospiti
30/04: Il rosso
20/04: Ragni
19/04: Fiori
14/04: Si dia inizio alla mattanza
11/04: Bombus fantomaticus
03/04: L'Armata Brancaleone
09/03: il Cerchio delle Streghe
02/03: Rinvasi...
17/02: Cena Carnivora a Mira
15/02: Plotilda
03/02: Una giornata grigia
29/06: Arriva l'iPhone!
06/05: L'ora delle cinciallegre
11/04: Leggende Metropolitane
19/11: Domenica 19 Novembre 2006
30/10: Zucca
22/08: Satana e' tra noi
21/06: Buone nuove dal deserto
24/04: La nostra Euroflora
18/04: Battaglia di Pasqua (2)
16/04: La Battaglia di Pasqua
03/04: Non esistono piu' le mezze stagioni
30/03: Evoluzione Plotilda
29/03: Aga, Daniela e il MAME
20/03: Il primo incontro
15/01: Vagito

Piante Carnivore
AIPCnet
ICPS

Altre piante
Cactacee e Succulente
Lithops
 

Il Prugnoso e' il diario del Prugnoso, personcina un tempo particolarmente tignosa (oggi meno?) dedita alla coltivazione di piante carnivore.

E' realizzato mediante Miss Plotilda, blog manager realizzato dal suindicato tignoso a inizio 2006.

<  5 July 2020  >
MonTueWedThuFriSatSun
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
 
 
Plotilda Copyright 2006-2008 Fabio d'Alessi  -  Blogs     - 8479268 hits